- Parrocchia
     - Chiese
     - Santi
     - Sacerdoti
     - Cons. Pastorale
     - Archivio
     - Associazioni
     - Gruppi
     - Collaborazioni
     - Sala Manfredda
     - Orario Messe
     - Contattaci

 - Oratorio

 - Ordini Religiosi


  Ricerca nel sito
 
Web
parrocchiagalliate.it
Ultimo aggiornamento: 19/04/2017
  

 Torna alla lista degli articoli

OGNI VOLTA CHE TENDI UNA MANO A QUALCUNO, DIO E' PAROLA INCARNATA NELLA TUA CARNE

Questa espressione vuol essere l’augurio natalizio che arriva alla nostra comunità in questo tempo in cui siamo stati chiamati più volte a esprimere la nostra solidarietà con gesti concreti.

Il ringraziamento va a quelle persone che hanno collaborato per la cena in favore di don Marco e con le offerte raccolte abbiamo raggiunto la somma € 4.000,00 . La domenica seguente la generosità è stata grande e si sono raccolti € 4.000,00 da devolvere alla Caritas Diocesana per il Bangladesh.

Sono tanti i modi per essere presenti ai nostri fratelli che hanno bisogno del nostro aiuto; quelli che valgono sono quelli che scaturiscono dalla generosità genuina che parte dal cuore. E’ appunto attraverso a questi atti che noi rendiamo visibile il Signore che ancora oggi continua a incarnarsi nella storia.

Sono arrivati in questi giorni gli auguri di suor Giovanna Aurelia Storzini dal Kenia.

E’ contenta perché da quasi cento anni Gesù è nato in quello stato africano: il primo amore dei missionari della Consolata. La lettere a di Suor Aurelia continua affermando: “La Chiesa in Kenia ha messo profonde radici e quest’anno ha dato un bellissimo frutto: il cardinale John Njue. Il prelato da piccolo fu raccolto nella brughiera dalle suore della Consolata, quando le morì la “prima mamma”.

Grazie a Dio ho trascorso 59 anni in Africa,. Che cosa ho fatto in tutto questo tempo? Quando ci penso ora che sto per lasciare la terra e presentarmi a Dio mi pare che avrei potuto fare di più e meglio”.

Termina suor Storzini dicendo il suo grazie ai galliatesi per l’aiuto che è stato dato a Mons. Virgilio Pante, avendo lavorato con lui a Mararal, Nord Kenia, quando era rettore del seminario.

Sono espressioni molto semplici che vengono da lontano e che si uniscono al cammino della nostra comunità che ha scelto di essere “in cantiere”, che in parole povere vuol dire essere in attività guidata da quella Parola vera che stimola ogni persona e che in Cristo Gesù si è fatta carne.



Don Ernesto Bozzini

Torna alla lista degli articoli
Immagini
visualizza immagine 
Copyright © Parrocchia di Galliate 2005 - Tutti i diritti sono riservati - e-mail:parrocchia.galliate@davide.it
Powered by:  Web Agency, Sviluppo Mobile, Servizi Cloud, Social Marketing